Josè (cantante & musicista)

José (2)

Sergio Zacco, artista emergente in arte JOSÈ lo conosco nel 2013 e da subito colpisce la sua umanità e sensibilità.
Ragazzo classe 1993 del capricorno manifesta grande curiosità verso la vita e ciò che gli circonda. Una voce chiara e sottile che incuriosisce per la sua leggerezza e profondità nei contenuti. Da ascoltare la versione di  “The House of the rising sun“.
Come dicevo, mi incuriosiva perchè era allora, come oggi, alla ricerca.. ricerca che è un aspetto fondamentale per chiunque voglia approfondire ogni ambito della propria vita. E se si ascolta qualche traccia si capisce gia che la strada è lunga per Josè e che le vibrazioni di cui parla arrivano….

E’ una storia raccontata attraverso il suono, un percorso profondo di riflessione su come il mondo dei suoni sia cambiato nel corso del tempo, su come si manifesta e come si trasformerà a sua volta nel futuro facendosi largo tra le decisioni degli uomini, primi veri manipolatori della natura e dell’universo sensoriale.
E’ come una lezione di musica impartita da Madre Natura, la quale insegna ai propri allievi umani che loro sono esattamente quello che li circonda, che ne fanno parte, che il suono è vibrazione, che la vibrazione è vita, che essi hanno la facoltà di produrre suoni, di dare la vita agli oggetti, di emanare onde nell’aria e che avrebbero a loro disposizione già tutto il necessario.
Prenderebbe la loro mente il sopravvento su di loro sapendo ciò?

IMG_5575Josè si racconta:

Ciao mi chiamo Sergio “José” Zacco, 22 anni vivo a Verona, sono un musicista e produttore di musica elettronica/hip hop/dub sperimentale.
Musicista autodidatta (chitarra, basso, batteria, tastiera e sintetizzatore) fin da adolescente suono in svariati gruppi Rock/Alternative, approcciandomi di volta in volta ad essi attraverso i diversi linguaggi e modi di espressione che i vari strumenti musicali del genere potevano offrire. Quello delle sonorità fuori dallo standard e le modernizzazioni dei suoni armonici e ritmici è sempre stato un sentiero che viaggia in parallelo a quello della passione per la musica acustica. Dal 2009 compongo musica per piacere personale, creandomi vero e propri album ”homemade” solisti con lo scopo di fare esperienza nel dare vita a piccole realtà incentrate su un concept, un filo conduttore ogni volta diverso, imitando i miei grandi modelli di musicisti, compositori e artisti che ascolto.
Solo nel 2011 decido di dare forma e voce alle composizioni, fondendo per la prima volta la musica suonata con i suoni sintetici del computer. Dal 2012 in poi inizio a pubblicare sul web, sempre in free download, alcuni EP e singoli creati (sempre “homemade”). Nel 2014 decido di tirare fuori la voce affidandomi a Marco Biasetti (insegnante e musicista), il quale diventerà il mio insegnante di canto per 6 mesi, nonché un preziosissimo aiuto per liberarmi dalla timidezza nell’usare la voce come strumento comunicatore. In parallelo arrivano i primi Dj Set in cui la playlist è formata solamente da pezzi prodotti da me stesso. Significativa è la collaborazione con il locale “Trenta Feel Good Bar” di Peschiera del Garda, di proprietà del cantante e chitarrista dello storico gruppo Rock “Le Pistole alla Tempia”, la quale è tutt’ora in fase di sviluppo.
Nel Marzo 2015 pubblico (autoprodotto, sempre in free download) il mio ultimo lavoro: “Stringhe”. Rappresenta un EP di 15 minuti no stop (realizzato per il CSM College di Verona in collaborazione con uno degli allievi, il batterista Pietro Pizzoli) in cui sono stati usati per l’80% campionamenti di suoni naturali. Un lavoro che vuole analizzare attraverso il suono e la musica il cambiamento dell’ambiente acustico che ci circonda, partendo dalle origini fino al presente.
Tutt’ora cerco di racchiudere nei Live Set le mie produzioni, realizzate soprattutto attraverso l’ormai immancabile tecnica del field recording, che esibisco in locali, club e party privati della zona.
Durante tutto questo periodo non ho mai abbandonato i progetti Rock/sperimentali con i miei gruppi.

In bocca al lupo Josè…